Be che dire…. già da molti anni sull’asse Club Scherma Lame Friulane e Gemona  sono stati numerosi i contatti, ma è proprio in questi ultimi mesi che si sono fortemente intensificati.
StampaNel 2011 il club presenziava in qualità di firmatario alla cerimonia di presentazione del progetto “Gemona città dello sport e del ben stare” anche grazie ad un evento “Festa di Spade” torneo internazione che univa la grande scherma ad un percorso culinario tutto da scoprire. Durante l’evento veniva anche girato uno stupendo video inserto in frammenti nel video ufficiale di presentazione del progetto. Da quel momento il club ha sempre ospitato eventi ed atleti provenienti da tutto il mondo dando luce al nostro amato territorio friulano.
Il 2015 diventa l’anno della svolta, sulle ali del ritiro della nazionale paralimpica di scherma che proprio in Gemona aveva trovato la sua nuova sede per preparare gli immetti campionati del mondo, il richiamo schermistico ha portato il club in piazza per la festa della sport ed è proprio in quell’occasione che lo staff ha capito che il feeling era molto forte con i Gemonesi specie con i più piccini che hanno invaso la pedana allestita in piazza con un energia incredibile.
Gemona fencingmobPurtroppo però la distanza da San Daniele dove il club ha la sua sede centrale non ha avuto i risultati sperati in termini di nuovi iscritti gemonesi già comunque presenti nel tessuto della società da diversi anni. Questo non ha di certo scoraggiato il team delle Lame Friulane che durante l’anno agonistico passato ci ha pensato e immediatamente al termine delle attività di gara ha presentato un progetto in comune trovando terreno fertile in tutta l’amministrazione comunale.

Il progetto esplicita la volontà del Club di aprire una sede dedicata alla città di Gemona strutturando gli allenamenti sulle 2 giornate a settimana, con l’eventualità di una terza giornata in quel di San Daniele (non obbligatoria) per permettere il rapido sviluppo degli atleti nel confronto con atleti più strutturati, ma pur sempre compagni di sala d’arme collaboration tools. Il club è convito che questo tipo di struttura attraverso l’unione di sforzi comuni una serena organizzazione e la volontà di lavorare sul territorio migliori da un lato il blasone del club e dia alla città di Gemona un servizio che solo uno sport così affascinante può donare.

Il club esorta i gemonesi a mettersi la maschera provare l’ebrezza di montare in pedana per sfidare un amico un compagno di classe, l’amico di una vita o ancora meglio per cominciare a lavorare ed intraprendere un percorso che potrebbe portare una medaglia o semplicemente una crescita personale. La scherma è un po questo vi invitiamo a raggiungere il nostro sito per scoprire tutti i dettagli.

……….In guardia……. a tutti voi che leggete
Ci vediamo a Settembre

maschera